9 Maggio 2017

Catalogo IKEA: storia del brand dal 1951 a oggi

Catalogo Ikea

Abbiamo già parlato negli scorsi giorni del’importanza della brand identity nella comunicazione dell’immagine aziendale, spiegando come con il termine brand identity si definisca l’insieme di tutti quegli elementi che vanno a delineare la percezione e la reputazione che un cliente ha di un brand. L’identità di marca deve rappresentare mission, vision e valori di un’azienda partendo dal tono di voce da utilizzare, fino al design scelto per la comunicazione.
Nel caso in cui l’azienda produca prodotti, la realizzazione di brochure, dèpliant e cataloghi rappresenta una delle possibili strade per comunicare l’identità aziendale. Per questo motivo abbiamo scelto di analizzare la storia del catalogo Ikea: il brand svedese si è raccontato in maniera differente nel corso degli anni, ma riuscendo sempre a comunicare i valori aziendali.

IKEA e il catalogo che dal 1951 continuiamo a sfogliare

All’interno del suo sito, Ikea ci ripropone la sua storia suddividendola in sei fasce temporali: 1920, 1940-1950, 1960-1970, 1980, 1990, 2000. Abbiamo deciso di seguire questa distinzione, per raccontarvi la storia dei suoi cataloghi, dagli esordi fino a oggi.
Era il 1920 quando a soli cinque anni Ingvar Kamprad inizia a dedicarsi alla vendita di fiammiferi, prima nel vicinato e poi pian piano in tutto il territorio circostante. Col tempo Kamprad comprende che acquistando grani quantità di fiammiferi, avrebbe potuto rivenderli a un prezzo basso, riuscendo allo stesso tempo ad avere un guadagno. Visto il successo della sua idea, il giovane decide di occuparsi anche della vendita di biglietti di auguri, decorazioni natalizie e prodotti di cancelleria come matite e penne.

Il primo catalogo Ikea

È nel 1943 però che a soli 17 anni che Kamprad  fonda la sua prima attività che prese il nome IKEA, nata dall’acronimo delle sue iniziali e di Elmtaryd e Agunnaryd, la fattoria dove era cresciuto. Inizialmente vendeva diversi prodotti utili per la vita di tutti i giorni, come penne, portafogli, orologi, ecc. Col tempo però Kamprad trasforma la sua attività in un’azienda d’arredamento ed è proprio grazie a questa idea che decide di comunicare l’essenzialità del design dei suoi mobili attraverso il suo primo catalogo.

Catalogo IKEA 1951
© home-designing.com

Nasce qualche anno dopo l’idea di prodotti che potessero essere montati dai clienti in poche semplici mosse.

1960-1970: la prima libreria IKEA

Siamo nel 1962 i IKEA produce per la prima volta la libreria in legno MTP, per l’occasione decide di mettere in primo piano all’interno del suo catalogo, non più un semplice elemento, bensì un intero ambiente, all’interno del quale è ben visibile la libreria.

Catalogo IKEA 1962
© home-designing.com

Tra le grandi innovazioni comunicate nel suo catalogo, deve essere ricordata l’utilizzo del denim nella produzione di mobili: soluzione studiata per lavorare un materiale a basso costo, ma avendo come soluzione finale un  prodotto resistente e a basso prezzo.

Catalogo Ikea 1973
© home-designing.com

1980: arriva Klippan il divano IKEA

IKEA lancia Klippan un divano molto resistente e allo stesso tempo morbido e confortevole. Grazie alla sua fodera asportabile, l’idea è quella di comunicare una soluzione ideale per le famiglie con bambini. Detto fatto! Ecco una copertina dedicata alla vita domestica vissuta dai più piccoli.
È proprio negli anni ’80, precisamente nel 1989 che IKEA arriva in Italia con il primo negozio a Cinisello Balsamo.

Catalogo Ikea 1980
© home-designing.com

1991: dalla libreria in legno IKEA ai suoi derivati

È il 1991 quando IKEA decide di acquistare segherie e impianti di produzione, dando vita al Gruppo Industriale Swedwood.  L’obiettivo principale è quello di produrre mobili e componenti in legno e derivati. La libreria in legno in soggiorno diventa un must dell’arredamento anni ’90.

Catalogo Ikea 1991
© home-designing.com

2005: arredare la camera da letto con IKEA

Siamo finalmente nel nostro secolo e per la prima volta nel 2005, IKEA decide di lanciare una collezione completa di mobili e complementi d’arredo per la camera da letto: dai materassi, alle soluzioni per mantenere l’ordine nella stanza, fino alle lenzuola.

Catalogo Ikea 2005
© home-designing.com

Con la vita frenetica del nuovo secolo, l’obiettivo di IKEA è ancor di più quello di semplificare la vita dei suoi clienti. Tra gli ambienti maggiormente studiati da questi punto di vista vi è sicuramente la cucina, una delle stanze della casa dove si ama trascorrere più tempo. Il risultato è un’offerta differente di cucine e mobili per la zona pranzo coordinati.
Il catalogo del 2017 si presenta con un aspetto più moderno, al passo con i tempi e con le esigenze della condivisione e dello stare insieme, ma l’identità aziendale rimane sempre la stessa espressa in un’unica mission: Designed for people, not consumers, i clienti sono prima di tutto persone.

 

Catalogo Ikea 2017
© home-designing.com