18 Giugno 2019

LinkedIn Live: il nuovo servizio di dirette video per aziende

linkedin live

Da febbraio di quest’anno LinkedIn sta lanciando un nuovo servizio, Live, che offre la possibilità alle aziende di pubblicare sul social dedicato al mondo del lavoro delle dirette streaming in tempo reale. Al momento, Live non è ancora disponibile in Italia, ma la sua versione Beta in America ha già riscosso un notevole successo.

Se credi che LinkedIn Live sia un servizio accessorio del noto social ti sbagli; infatti, sembrerebbe avere tutti i numeri per divenire lo strumento preferito delle aziende che vogliono incrementare la propria brand promotion.

I vantaggi di una diretta streaming su LinkedIn per le aziende

LinkedIn Live è destinato a passare tutt’altro che inosservato per vari motivi.

  • È la business evolution dei video nativi: ricordi i famosi video nativi approdati su LinkedIn nel 2017? Hanno immediatamente fatto la differenza rispetto ai video visualizzati attraverso link condivisi. Basti dire che i primi generano maggiore engagement rispetto agli ultimi – sono 10 volte più condivisi dagli utenti, come ci rivela una ricerca condotta da Forbes –. Una bella opportunità se declinata in ambito aziendale con LinkedIn Live, vero?
  • Il video marketing favorisce l’aumento del fatturato aziendale: uno studio del 2015 fatto da Abardeen Group “Pardon the Distruption: The Impact of Video Marketing”– società di marketing aziendale internazionale che analizza i comportamenti degli acquirenti – ha messo in luce come il ricavato di un’azienda che fa video marketing cresca il 49% più velocemente rispetto a quello di chi non lo fa. Questo dato non deve sorprendere: se il bravo marketer pubblica contenuti coinvolgenti per l’utente, il marketer lungimirante si serve del video perché è la modalità più veloce per fruirne.

Per lo stesso motivo tutti coloro che vogliono incrementare il business della propria attività, farebbero bene a prediligere come strumento di comunicazione il video e, ovviamente, tutti suoi “sviluppi B2B”, come può essere una diretta streaming su LinkedIn Live.

  • I video su LinkedIn fanno rima con “posizionamento sui motori di ricerca”: lo studio di Abardeen Group, citato qui sopra, lo spiega chiaramente. Tutti i motori di ricerca danno maggior peso al video rispetto agli altri media. I marketer che si servono dei contenuti video godono di un traffico del 41% superiore rispetto a coloro che non lo fanno. E le percentuali per quanto riguarda i live streaming non possono che salire. Immagina come questo possa “spingere” il tuo profilo aziendale tra i primi posti in SERP!
  • Con LinkedIn Live vi è più interazione da parte degli utenti e meno bounce rate: le dirette Facebook ce l’hanno dimostrato; non esiste niente di più efficace per generare il coinvolgimento del pubblico di una diretta ben fatta! Gli utenti possono commentare in tempo reale – su LinkedIn poi l’azienda avrà il vantaggio di usufruire di maggiori strumenti di moderazione, rispetto a quelli di cui dispone su Facebook –. Il video, inoltre, allungherà il tempo di permanenza sul profilo LinkedIn aziendale da parte dell’utente.

Come deve essere un live streaming su LinkedIn

Ora che hai scoperto alcuni dei vantaggi che può apportare un live streaming su LinkedIn alla tua attività, sicuramente non vedi l’ora di cimentarti nella tua prima diretta – non appena il servizio sarà disponibile –!

Ma come deve essere il video perfetto? Non c’è una vera ricetta, ma niente deve essere lasciato al caso.

Le aziende che vorranno servirsi di LinkedIn Live dovranno innanzitutto concentrarsi su alcuni fattori.

  • Scegliere il momento opportuno per fare la propria diretta: prima di un evento per generare hype e durante per documentarlo.
  • Accertarsi di mandare in onda un video di buona qualità: un video pixellato o con delle brutte inquadrature non farebbe altro che trasmettere una brutta impressione dell’azienda.
  • Tenere viva l’attenzione degli utenti: vietati noia e tempi morti!

Ovviamente non si tratta di un lavoro facile: soprattutto dal momento che il servizio non è ancora disponibile in Italia e occorrerà del tempo prima che l’utente/azienda lo possa utilizzare in maniera proficua. Ecco perché in una prima fase di lancio – ma anche dopo per massimizzare i risultati – sarà opportuno richiedere la consulenza di veri professionisti del digital. Key-One è la web agency a Milano che potrà guidarti in questo mare inesplorato e spingere il tuo business verso la giusta direzione!